All for Joomla All for Webmasters

 

Posa della Prima Pietra

La Parrocchia della Madonna Pellegrina è conosciuta anche come Parrocchia della Cervara. La denominazione di Cervara si riferisce al quartiere situato nella zona a sud rispetto al Centro cittadino di Massa ed è delimitato verso il mare dalla Ferrovia Genova-Roma e verso il Centro dalla collina del Monte di Pasta. In origine, la maggior parte delle abitazioni era posta lungo le storiche Via Cervara e Via Camponuovo. In seguito alla ricostruzione post-bellica furono edificati il "Villaggio U.N.R.R.A." ed il "Villaggio APUANO" e si sviluppò l'edilizia privata. In quell'epoca, il territorio da Via del Papino a Via Canaletto faceva parte della Parrocchia della Madonna della Visitazione (detta anche Madonna del Monte). In seguito, si sviluppò anche la zona del Poggioletto (adiacente alla zona della Cervara, verso ovest), dando origine al Villaggio di Via Alfieri, allora ancora nel territorio della Parrocchia del Santuario della Madonna dei Quercioli.Il Vescovo Carlo Boiardi posa la Prima Pietra dell'edificio parrocchiale[/caption] Per il fatto, quindi, che la zona della Cervara e quella di Poggioletto avevano avuto uno sviluppo abitativo comune, con elevata densità di popolazione, il Vescovo Carlo Boiardi, nel 1957, il 7 luglio, smembrava la Parrocchia della Madonna della Visitazione e quella della Madonna dei Quercioli (per la parte da Via Canaletto a Via delle Carre e Piazza Stazione), costituendo la nuova PARROCCHIA della MADONNA PELLEGRINA. Perché questo titolo? Nell'immediato dopoguerra, per risollevare la situazione religiosa delle Parrocchie, fu organizzata una grande Peregrinatio Mariae in tutte le Parrocchie della Diocesi. Furono usate 3 immagini della Madonna Pellegrina, che peregrinavano nella zona di Massa e Carrara , in Lunigiana e in Garfagnana. Al termine di questa peregrinazione, queste immagini furono consegnate ai rispettivi Seminari, appunto, di Massa, di Aulla e di Castelnuovo Garfagnana. A ricordo di questo evento fu costituita la PARROCCHIA della MADONNA PELLEGRINA. Agli inizi degli anni '60 fu avviata la costruzione della chiesa parrocchiale; la prima S. Messa all'interno della nuova chiesa fu celebrata dal vescovo Boiardi il giorno di Pasqua del 1966.

Don Ezio Radicchi Don Ezio Radicchi già parroco della Parrocchia della Visitazione.Fino ad allora, il territorio parrocchiale era rimasto ancora sotto la guida dei rispettivi Parroci della Madonna dei Quercioli e della Madonna della Visitazione. Tuttavia, a cura del Parroco della Madonna della Visitazione, don Ezio Radicchi, veniva già celebrata la S. Messa festiva presso il Centro Sociale situato nel Villaggio Apuano. Il 7 luglio 1966 veniva nominato il primo (ed attuale) parroco, don Giuseppe Cipollini, che entrava in servizio pastorale il 31 luglio 1966. Introito del primo ParrocoIntroito del primo ed attuale Parroco, don Giuseppe Cipollini, il 31 luglio 1966.  Da quella data, la Parrocchia situata nel territorio delimitato da Via del Papino ad est, dalla Ferrovia a sud, da Via Sottomonte a nord e da Via delle Carre a ovest, diventava a tutti gli effetti una realtà pastorale.

 

                                                                                                                                                                      COSTRUZIONE DELLA CHIESA

                                                                                                                                                                      INGRESSO DEL PARROCO

Vai all'inizio della pagina